La spiegazione dietro al termine

Quando si parla di dieta, è comune pensare ad un regime alimentare rigido, che viene studiato e seguito per ottenere un miglioramento della propria forma fisica, grazie alla perdita di peso.

Nonostante questo sia il concetto base per quasi ogni percorso nutrizionale specialistico, è bene ricordare che esistono anche le cosiddette diete terapeutiche, trattamenti che si servono di uno specifico piano alimentare mirato alla prevenzione o alla cura di specifiche patologie.

In questo caso, l’assunzione (o il divieto) di particolari cibi è legata agli effetti, positivi o negativi, che questi hanno nei confronti della malattia riscontrata nel soggetto.

Presso lo studio di Via Papa Giovanni XXIII, a Valenzano (BA), ogni paziente può richiedere alla Dottoressa Mina Manganelli, dietologa e nutrizionista, il proprio percorso di alimentazione su misura, beneficiando della decennale esperienza sul campo della Dottoressa.

Ogni indicazione dietetica sarà adottata solo all’esito di una attenta e scrupolosa disamina della situazione clinica dell’individuo, che ha necessità di un percorso alimentare terapeutico più che dimagrante.

 

Il potere del cibo

Ciò che mangiamo ha effetti decisamente importanti sul nostro organismo.

Il cibo ha infatti il potere di migliorare o peggiorare l’equilibrio e la salute del nostro corpo, contribuendo, in casi estremi, a determinare l’insorgere di pericolose e gravi patologie.

Molte di queste sono frutto di uno squilibrio nutrizionale, che si manifesta attraverso l’assunzione di cibi e quantità sbagliate, con effetti devastanti per l’intero organismo.

Il grande potere del cibo è dunque proprio quello di influire in modo determinante sull’aspetto e sulle funzionalità della persona, arrivando ad essere, addirittura, una efficace terapia per alcuni squilibri e scompensi, fortunatamente oggi trattabili attraverso le diete terapeutiche.

Gli specialisti del settore hanno dalla loro parte la grande conoscenza della composizione del cibo e delle diverse interazioni dei nutrimenti con ogni singola cellula del corpo.

Questo sapere consegna loro gli strumenti perfetti per poter individuare il regime alimentare terapeutico migliore per il paziente, strutturando per lui un percorso duraturo ed efficace.

In caso di patologie, più o meno gravi, ignorare il decisivo ruolo di un percorso nutrizionale è senza dubbio un errore imperdonabile, non più concesso, alla luce degli studi e delle conoscenze mediche disponibili sull’argomento.

 

La terapia giusta per ogni disturbo

Perché le diete terapeutiche risultino efficaci, però, è bene che la loro formulazione sia affidata a personale competente.

Il collegamento tra la patologia e gli alimenti richiede, infatti, una specifica formazione professionale, la sola in grado di assicurare al paziente un regime alimentare che rispetti il proprio fabbisogno nutrizionale, senza incidere negativamente sulla malattia.

Quest’ultimo termine non deve far pensare alle sole situazioni di obesità, poiché le diete terapeutiche sono indirizzate anche a chi soffre di disturbi non necessariamente legati al peso.

È in quest’ottica che si rivela fondamentale la fase preliminare della dietoterapia, ovvero quella che permette allo specialista di raccogliere tutti i dati medici necessari a delineare il profilo di salute del paziente, che poi verrà sottoposto a terapia alimentare.

Ovviamente, le diete terapeutiche devono essere affiancate e non sostituite ai trattamenti medici specifici, che restano comunque la via principale di guarigione o controllo.

Le terapie farmacologiche, però, possono essere supportate dall’assunzione dei giusti nutrimenti, cibi i cui contenuti sono in grado di collaborare con i principi attivi e apportare al paziente ulteriori benefici.

In caso di diabete o di problemi cardiovascolari, ad esempio, una dieta terapeutica si rivela un importantissimo alleato nella lotta alle problematiche che derivano da tali patologie, tanto da permettere al soggetto di tenere la propria situazione clinica sotto controllo, grazie al piano alimentare del dietologo.

Questo è quello che accade nello studio della Dott.ssa Mina Manganelli, che offre ai propri pazienti la possibilità di ottenere una dieta terapeutica totalmente personalizzata, concordata anche con le singole esigenze di volta in volta manifestate.

Per maggiori informazioni visita il sito internet o chiama il numero 340/0703216.